Quello della scuola è uno dei temi più caldi sul quale il Governo sta lavorando da tempo per permettere a tutti di tornare tra i banchi in sicurezza a partire da settembre.

In attesa di capire se si estenderà con il nuovo decreto legge l’obbligo vaccinale a tutto il personale scolastico, bisognerà decidere cosa fare qualora emergesse un caso di positività in aula.

E l’Italia potrebbe adottare il modello francese: in quarantena e in dad finirebbero solo le persone non vaccinate. “Un’ipotesi percorribile, prima però devono cambiare il protocollo sanitario della gestione delle quarantene, elaborato dall’Iss, che risale all’anno scorso”, spiega il capo dei presidi, Antonello Giannelli.