Una Ferrari rossa parcheggiata come se nulla fosse davanti all’ingresso della chiesa del Redentore per un bel book fotografico, una limousine bianca con tanto di fiocco rosa distante pochi metri.

Al Libertà è ufficialmente iniziata la guerra delle prime comunioni più trash. Non è la prima volta che si usa una Ferrari per celebrare un rito cristiano importante, nel quartiere barese sembra iniziata una vera e propria moda.

Come raccontato da alcuni residenti e testimoni, si permette a questi “mezzi speciali” anche di girovagare liberamente sulla piazza.

La sfida è stata comunque lanciata: dopo la Ferrari rossa e la limousine bianca, siamo sicuri che qualcuno è già al lavoro per superare i confini di ogni possibile immaginazione.