La Giunta regionale pugliese ha stanziato un fondo pari a 2.760.000 euro destinato a enti o gestori di strutture semiresidenziali, pubbliche e private, a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio occupazionale, sanitario e socio-sanitario per persone con disabilità per coprire le spese sostenute per l’adozione di sistemi di protezione per il personale e gli utenti, dal 17 marzo 2020 al 31 luglio 2020

Nel dettaglio potranno partecipare all’Avviso le seguenti strutture:

1. Centri diurni all’interno di Presidi di Riabilitazione ex art 26

2. Centri diurni per soggetti psichiatrici ex RR 3/2005

3. Centro diurno Alzheimer (ex Centro diurno in RSA RR 3/2005; ex Centro diurno art 60-ter RR 4/2007)

4. Centro diurno disabili (ex Centro diurno in RSA RR 3/2005; ex Centro diurno art 60 RR 4/2007)

5. Struttura semiresidenziale terapeutica dedicata per il trattamento extraospedaliero dei disturbi psichiatrici gravi in preadolescenza e adolescenza ex RR 14/2014

6. Struttura pedagogica riabilitativa semiresidenziale ex RR 10/2017

7. Struttura terapeutico riabilitativo semiresidenziale ex RR 10/2017

8. Centro diurno socioeducativo per minori ex art. 52 RR 4/2007

9. Centro diurno sociale per anziani ex art 68 RR 4/2007

10. Centro aperto polivalente per minori ex art. 104 RR 4/2007

11. Centro sociale polivalente per diversamente abili ex art. 105 RR 4/2007

12. Centro sociale polivalente per anziani ex art. 106 RR 4/2007

La Giunta ha anche stabilito che gli Enti interessati, entro e non oltre 10 giorni dalla pubblicazione del presente provvedimento sul BURP, potranno presentare istanza di partecipazione alla pec [email protected]