La campagna vaccinale in Puglia è la meno efficace d’Italia. È quanto stabilito dal report stilato da YouTrend e aggiornato al 5 aprile.

Lo studio, che ha il compito di monitorare lo stato della campagna di vaccinazione nelle regioni italiane, elabora ogni settimana un indice combinando cinque parametri: la percentuale di dosi utilizzate sul totale delle dosi ricevute (peso: 10%); la percentuale di ospiti delle rsa vaccinati (peso: 10%); la percentuale di soggetti over 80 vaccinati (peso: 40%); la percentuale di soggetti nella fascia 70-79 anni vaccinati (peso: 20%) e l’accelerazione delle vaccinazioni rispetto alla settimana precedente (peso: 20%).

La Puglia, con un indice pari a 43, è all’ultimo posto in Italia, assieme alla Calabria. Distante dalla media nazionale (55) e lontanissima dal primo posto del Veneto (76).

Sono 5 i punti in meno registrati rispetto alla precedente settimana. A pesare nel bilancio negativo sono le dosi inoculate alla fascia di età 70-79 anni (3% contro la media nazionale del 15%) e i vaccini nella rsa (69% contro la media nazionale dell’84%). Al contrario si registra un +3% nelle dosi somministrate rispetto al precedente report.