Il Consiglio dei ministri, riunitosi questa mattina, ha approvato la proroga del divieto di spostamento tra Regioni fino al 27 marzo 2021. 

Lo si potrà fare, sempre con autocertificazione, solo per “comprovate esigenze lavorative, o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute”. Resta sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

La novità più importante è che la deroga che permette a due persone, con eventuali minori di anni 14 sui quali si esercitino la potestà genitoriale o persone disabili o non autosufficienti conviventi, di raggiungere abitazione private all’interno dei confini regionali, una sola volta al giorno e rispettando il coprifuoco dalle 22 alle 5, non è più valida per le zone rosse. Amici e parenti saranno raggiungibili solo in zona gialla o arancione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here