“È intenzione del Governo confermare il divieto di spostamento anche tra Regioni in zona gialla e vietare l’asporto dopo le 18 dai bar e stabilire l’ingresso in area arancione di tutte le regioni a rischio alto”. Lo ha detto senza mezzi termini il ministro per la Salute, Roberto Speranza, riferendo questa mattina alla Camera.

“Questa settimana – ha detto – c’è un peggioramento generale della situazione epidemiologica in Italia, aumentano i ricoveri in terapia intensive, l’indice Rt e focolai sconosciuti. La pandemia è di nuovo fase espansiva, abbiamo l’obbligo di prendere nuove misure, il Governo ritiene inevitabile prorogare lo stato di emergenza al 30 aprile”. Su questo il Comitato tecnico scientifico avrebbe invece chiesto di prorogarlo fino al 30 luglio, sia per il tasso di occupazione degli ospedali che per il temibile accavallamento della pandemia con l’influenza stagionale.

Tornando a Speranza, il ministro ha parlato di “12 regioni e province autonome ad alto rischio, 8 a rischio moderato di cui 2 in progressione a rischio alto e una sola regione è a rischio basso”, quelle 12 quasi certamente entreranno in zona arancione, mentre per quelle in zona gialla sarà comunque vietato lo spostamento tra regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here