I tagli di AstraZeneca e Pfizer rischiano notevolmente di rallentare la campagna di vaccinazione in Puglia e in tutta Italia. Ma non è l’unico problema da fronteggiare.

Bisognare fare i conti anche con i “furbetti del vaccino”, la Procura di Bari sta continuando a verificare se siano state commesse irregolarità nelle somministrazioni delle prime dosi arrivate in Puglia. I Nas hanno acquisito gli elenchi delle persone vaccinate ed è stato aperto un fascicolo.

E anche la Regione è corsa ai ripari, invitando le varie Asl ad elaborare una lista di supplenti, da chiamare qualora venisse meno qualcuno tra i prenotati, in modo tale da garantire la dose a chi ne ha diritto nella Fase 1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here