Con l’accelerazione data dall’Agenzia europea per i medicinali (Ema) alle pratiche per dare il via libera al vaccino della Pfizer-BioNTech, i tecnici stanno pensando ad alcune date per far partire la somministrazione delle prime dosi in Europa.

In Italia la prima fornitura dovrebbe arrivare tra il 27 e il 28 dicembre. Ed è proprio in queste date che si dovrebbe tenere il Vax-Day. Le dosi saranno poche e si tratterà di un avvio simbolico e di un modo per lanciare la campagna che poi impegnerà il Paese per tutto il 2021 e oltre. Dal 6 gennaio poi si dovrebbe iniziare a fare sul serio, e avviare le vaccinazioni del personale sanitario e degli operatori e ospiti delle Rsa in tutte le Regioni.

Il primo vaccino che arriverà in Italia sarà quello messo a punto dalla Pfizer Biontech. Subito dopo arriveranno anche i vaccini realizzati da Moderna, Johnson&Johnson, AstraZeneca, CureVac e Sanofi. L’auspicio degli uffici regionali è che nei prossimi mesi possano arrivare in Puglia dosi di vaccino che possano essere sufficienti sufficienti a proteggere almeno 2 milioni di pugliesi.