In attesa delle festività natalizie multicolor, c’è grande preoccupazione a Bari in vista dell’imminente fine settimana, soprattutto dopo le immagini dello scorso weekend che hanno fatto parecchio discutere.

Il sindaco Antonio Decaro ha inasprito l’ordinanza entrata in vigore lo scorso 12 dicembre con nuove misure più restrittive. Tra queste, lo smantellamento delle panchine presenti su corso vittorio Emanuele e sul lungomare di Crollalanza, prese d’assalto da adulti e ragazzi nel corso dell’intera giornata.

Una decisione che ha fatto tanto parlare di sé e che non è stata accolta positivamente da tutti. “È una caricatura, togli le panchine ma la gente si può comunque sedere su ringhiere o sui muretti”, afferma più di qualcuno.

“Ci dobbiamo fidare della scelta, se l’avranno fatta ci sarà un motivo. Effettivamente c’è troppa gente ammassata sulle panchine”, ribattono altri cittadini. Chi avrà ragione? Oggi il giorno della verità.

Ieri sera, intanto, Antonio Decaro è apparso nel quartiere Umbertino; seguito dall’immancabile occhio vigile della telecamera ha ripreso e commentato gli assembramenti fuori dai locali: “Ho dovuto smontare le panchine non per un piacere particolare, ma perché le Forze dell’Ordine si lamentano che le zone dove c’è più assembramento sono le più difficili da controllare, la zona del lungomare, vicino all’Umbertino, e corso Vittorio Emanuele. Visto che la multiservizi periodicamente fa la manutenzione, ho chiesto di smontarle in questo periodo”.