Italia rossa o rossa chiaro durante le festività natalizie. L’annuncio di Emiliano in tv ha anticipato le indiscrezioni da Palazzo Chigi ma le trattative, al momento, non sono ancora chiuse.

In serata ci sarà un ulteriore incontro tra il premier Giuseppe Conte e Italia Viva, la decisione finale poi verrà discussa domani mattina con i governatori delle Regioni e il rappresentante dei sindaci Antonio Decaro.

Gli scenari sono due. Il primo è quello annunciato dal governatore Emiliano questo pomeriggio con una piccola modifica: zona rossa in tutta Italia dal 24 dicembre al 6 gennaio ma resterebbero esclusi il 28, 29 e 30 dicembre, giorni in cui si applicherebbero le regole delle zone gialle o zona arancione in base a quella che è la regione di appartenenza. La Puglia, ricordiamo, ad oggi è gialla.

Con la zona rossa scatterebbe il divieto di circolazione, se non per comprovate esigenze (salute o lavoro), e la chiusura di ristoranti, bar e negozi, ad esclusione di farmacie, tabaccai ed edicole.

Il secondo scenario, caldeggiato dal presidente Conte, prevede l’istituzione della zona rossa solo nei festivi, quindi il 25, 26, 31 dicembre e il 1° gennaio. In ballo c’è anche la questione relativa al prossimo weekend, dopo le immagini scattate in tutta Italia sabato e domenica che hanno fatto parecchio discutere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here