“Al termine della pandemia ci troveremo a fare i conti con moltissimi morti: ne avremo di più per il coronavirus che durante tutta la Seconda guerra mondiale, almeno dei civili. Questa cosa va detta chiaramente, perché c’è ancora qualcuno che sottovaluta la gravità di quello che sta accadendo”.

A dichiararlo è il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, dopo aver commentato l’incontro che si è tenuto ieri con Pfizer per il piano di distribuzione del vaccino.

“La pandemia è come una guerra, c’è un elemento militare, c’è lo scontro sul campo di battaglia ed è evidente che l’arma migliore contro il virus è stare chiusi in casa – conclude Emiliano -.  Bisogna tornare alla mentalità utilizzata a marzo-aprile quando ci eravamo probabilmente illusi che dopo quel sacrificio sarebbe finito tutto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here