Ambulanze in giro per tutta la provincia di Bari che lasciano scoperto il proprio territorio di competenza per “il ballo del tampone rapido”. Un paradosso che pone i riflettori ancora una volta sulla delicata emergenza nella sanità pugliese.

Un’ambulanza della postazione di Gravina si è recata al Di Venere, a Carbonara, per sottoporre un paziente psichiatrico al tampone rapido, in attesa di un trasferimento secondario all’ospedale di Monopoli.

Non si sa per quanto è rimasta lì, la certezza è che il territorio di Gravina è rimasto scoperto per diverso tempo di un’ambulanza.

Sarebbe stato più facile trasportare il paziente al Perinei e poi a Monopoli, senza fargli fare il tour della provincia barese, ma nell’ospedale della Murgia non si effettuano tamponi rapidi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here