Da 202 a 197 pazienti ricoverati in terapia intensiva, sono 5 gli ammalati in meno nelle rianimazioni della Regione Puglia.

Si tratta della prima volta da quando la seconda ondata dell’emergenza coronavirus è tornata a spaventare e mettere in ginocchio la Regione Puglia.

Un lieve miglioramento, con la speranza che non si tratti di un’eccezione, dopo diversi giorni di aumenti che avevano fatto presagire il peggio.

In tutta la Puglia infatti sono 264 i posti letto di terapia intensiva destinati ai pazienti covid e tutto il mondo sanitario, già stremato e quasi al collasso, era preoccupato dal trend di crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here