La Regione Puglia resta zona arancione dopo l’ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Scongiurato così il passaggio al colore rosso, come preannunciato da molti alla vigilia.

Alla base della scelta di confermare la Puglia come zona arancione, avrà influito con ogni probabilità l’indice RT che nella nostra Regione è sceso fino al valore di 1,24. Va ricordato che l’RT è soltanto però uno dei 21 indicatori che determinano poi la suddivisione dell’Italia nelle tre fasce di rischio.

Buone notizie anche a livello nazionale dove l’indice RT ora è pari a 1,18. Già alcune regioni sono sotto l’1, altre ci sono già vicine. Ecco i dati: Abruzzo 1,32, Basilicata 1,46, Calabria 1,06, Campania 1,11, Emilia-Romagna 1,14, Lazio 0,82, Liguria 0,89, Lombardia 1,15, Piemonte 1,09, Provincia Bolzano 1,16, Provincia Trento 1,03, Puglia 1,24, Sardegna 0,79, Sicilia, 1,14, Toscana 1,31, Umbria 1,06, Val d’Aosta 1,14.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here