Si è tenuta in giornata una seduta straordinaria della conferenza Stato-Regioni per fare il punto sull’emergenza coronavirus che sta mettendo in ginocchio il Paese.

Al centro della discussione la suddivisione in 3 fasce di diverso colore (giallo, arancione e rosso) dell’Italia con l’applicazione di 21 parametri, ritenuti fin troppo numerosi dai Governatori delle Regioni.

Da qui la richiesta di adottare, a partire dal prossimo aggiornamento, massimo 5 parametri che siano “chiari e incontrovertibili”. Le Regioni spingono per un confronto con il Governo entro venerdì, in modo tale da anticipare eventuali nuove decisioni.

Si è fatto il punto anche sui bonus baby sitter, congedi parentali e fondi attraverso il dl ristori destinati alle categorie penalizzate dalle misure restrittive adottate all’interno delle varie regioni.

L’allerta nella Regione Puglia resta altissima. Il sistema sanitario è al collasso e più voci chiedono di passare alla zona rossa per scongiurare una strage di morti. Il governatore Emiliano non vorrebbe decidere autonomamente e starebbe aspettando il via libera dal Governo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here