“L’impatto del vaccino sarà significativo già in estate e si tornerà alla vita normale il prossimo inverno”.

Ad annunciarlo, o meglio a prometterlo, è il professor Ugur Sahin, co-fondatore di BioNTech che con Pfizer sta sviluppando il farmaco. “Quest’inverno sarà ancora difficile in quanto il vaccino non avrà ancora un grande impatto sui numeri della pandemia”, ha aggiunto Sahin.

Le due aziende hanno dichiarato nei giorni scorsi di aver raggiunto un’efficacia pari al 90% del loro vaccino. “Non abbiamo riscontrato gravi effetti collaterali che hanno portato alla sospensione o all’arresto dello studio – spiega -. Continueremo a raccogliere dati per più di due anni, per accertare non solo gli effetti collaterali a breve e medio termine, ma anche quelli a lungo termine”.

Nel frattempo il Governo, dopo aver trovato un accordo per l’arrivo delle prime dosi a gennaio, è al lavoro per organizzare il trasporto, la consegna e il piano di distribuzione che permetterà ai primi 1,7 milioni di italiani di vedere la luce. In campo ci saranno anche l’Esercito e l’Intelligence.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here