Venti scuole italiane nel mondo, 4946 in Italia, 667 solo in Puglia. Sono i numeri delle scuole partecipanti all’edizione 2020 di “Libriamoci”, giornate di lettura nelle scuole, una campagna nazionale rivolta agli istituti di ogni ordine e grado in tutta Italia e alle scuole italiane all’estero, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico.

Poco meno dell’1% delle 4946 scuole a livello Nazionale svolgeranno questi incontri via web, attraverso le oramai conosciute piattaforme di videoconferenza. Tra queste, non poteva mancare la tecnologica Massari Galilei, l’Istituto Comprensivo di Bari che da mercoledì 18 a venerdì 20 Novembre accoglierà i 18 ospiti che offriranno ai ragazzi la lettura rigorosamente a voce alta di un libro per poi confrontarsi e discutere con loro degli argomenti affrontati.

Gli ospiti sono Luca Azzolini, Gaetano Appeso, Pietro Battipede, Cristina Bellemo, Valerio Capasa, Gianfranco Dabbicco, Franca Desiderato, Andrea Franzoso, Gabriella Genisi, Marcello Introna, Antonio M. La Scala, Gianni Maddaloni, Annalisa Monfreda, Rosy Paparella, Nicola Petruzzelli, Gabriele Riganti, Costanza Solazzo, Dafne Club.

“Abbiamo voluto proseguire anche quest’anno con questa iniziativa” spiega la Dirigente Alba Decataldo “perché riteniamo che in questo modo i ragazzi trovino un po’ di normalità nella scuola stravolta oggi dall’emergenza Covid”.

La Massari Galilei, scuola all’avanguardia per l’uso del tablet nella didattica già prima dell’emergenza Covid19, aveva agevolmente organizzato la didattica a distanza per gli studenti durante il lockdown; ora ha pensato bene di trasformare queste misure di distanziamento sociale in una risorsa per azzerare le distanze.