“Perché continuate a infastidirli?”, “Volete lasciarli in pace?”, “Ci state marciando con questa storia manco fosse una serie su Netflix”.

Non molliamo perché nella vita di Lello e Angela, i due fratelli che vivono a Bari come le bestie, qualcosa sta cambiando solo grazie al clamore mediatico, alla pressione che solo le immagini sanno mettere.

Ieri sono intervenute le autorità sociali e sanitarie, insieme all’amministratore di sostegno della donna. Oggi sarà la volta della cooperativa incaricata della pulizia dell’appartamento al quartiere Libertà.

Ci siamo recati nella salumeria dove i due fratelli solitamente fanno rifornimento di birra. Sia chiaro, le bottiglie portate da Lello e Angela via sono rigorosamente grandi. La commessa ha confermato le numerose “visite”, l’ultima risale a sabato.

Qualcosa cambierà e faremo tutto ciò che è possibile per rendere il lieto fine più duraturo possibile. Intanto anche l’atteggiamento di Angela nei nostri confronti è diverso.

Chiama Antonio per nome, sorride, accetta aiuto e confessa di volere per cena un panino farcito con prosciutto cotto e mozzarella. È presto per dire se qualcosa sta veramente cambiando, ma si tratta di piccoli, incoraggianti segnali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here