Col fine di limitare gli assembramenti sui mezzi pubblici, la Regione Puglia è pronta a emanare un’ordinanza per quanto riguarda il trasporto per gli studenti. Un modello che però richiede del tempo e per questo il presidente Michele Emiliano ha intenzione di firmare un’altra ordinanza nella quale viene prescritta la didattica a distanza per gli studenti che frequentano le terze, quarte e quinte superiori.

Un provvedimento temporaneo che potrebbe durare all’incirca tre settimane e che potrebbe dare la possibilità alle aziende di potenziare i mezzi di trasporto prima del nuovo orario indicato nel nuovo dpcm.

La decisione è maturata dopo l’incontro tra il presidente Emiliano, l’assessore alla Scuola Sebastano Leo, l’assessore ai Trasporti Gianni Giannini, il neo assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco, la direttrice dell’ufficio scolastico regionale Anna Maria Cammalleri e il presidente di Anci Puglia, Domenico Vitto.

Prima di emanare l’ordinanza che riguarda la dad, Emiliano ha scritto una lettera al ministero dell’Istruzione con cui segnala l’urgenza di adottare forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica. Visto però che ci sono le condizioni oggettive per l’adozione di un provvedimento emergenziale, il governatore non aspetterà oltre e a breve emanerà l’ordinanza.

Nel frattempo Pier Luigi Lopalco è stato nominato ufficialmente assessore alla Sanità prima della proclamazione degli eletti. La nomina è stata possibile grazie alle dimissioni di un altro assessore esterno, Totò Ruggeri, che ha deciso di lasciare l’incarico per permettere di accelerare i processi di cambiamento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here