Annullare gli eventi in programma nei prossimi eventi. Una decisione che il Comune di Bari sta valutando a causa dell’aumento esponenziale dei contagi e dei ricoveri negli ultimi giorni.

Il primo appuntamento che sarà posticipato è il Festival internazionale di architettura in programma dal 30 ottobre al 18 novembre, come richiesto dal sindaco Decaro con una lettera inviata al ministero dei Beni Culturali.

Altri eventi sono destinati ad essere cancellati, come ad esempio gli appuntamenti per San Nicola e Natale o anche la messa che ogni anno viene svolta nella chiesa del cimitero di Bari nel giorno della commemorazione dei morti.

Di certo ci saranno delle modifiche sui festeggiamenti natalizi. L’albero in piazza del Ferrarese ci sarà, ma il momento dell’accensione, che ogni anno porta nel centro storico centinaia di persone, è cancellato. Come saranno annullati ritrovi in piazza o feste.

Le luminarie abbelliranno la città come di consueto, ma spettacoli e probabilmente anche i mercatini di Natale saranno posticipati al prossimo anno. Prima dei festeggiamenti natalizia, Bari ogni anno si prepara a venerare San Nicola. Il corteo storico, già rinviato da maggio a dicembre, sarà nuovamente posticipato al 2021, come anche la tradizione della cioccolata calda nelle stradine di Barivecchia. La celebrazione potrà avvenire sul modello sperimentato a maggio, quindi a porte chiuse e con la diretta televisiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here