Dal 7 al 13 ottobre in Italia si è registrato un incremento di casi importante, inferiore solo a quello delle ultime due settimane di marzo, in piena pandemia.

Si è passati infatti da 17.254 a 35.208 contagi, con una media di 5030 positivi al giorno. Un incremento di casi pari al 104%. Un dato che riguarda da vicino tutte le Regioni che continua a vedere i propri numeri crescere in modo importante. Tra queste anche la Puglia con un aumento di 1.426 contagi (+94,3%).

Nell’ultima settimana si è raggiunto un nuovo record di tamponi che hanno superato la quota di 800mila per la prima volta ma anche un aumento netto delle persone contagiate rispetto ai test fatti. La percentuale è passata da 2,41% a 4,30%.

Crescono anche decessi e ricoveri ma siamo molto distanti dai livelli della prima ondata della pandemia, quando con un numero simile di nuovi contagi c’erano alcune regioni con gli ospedali strapieni. Tra i motivi c’è sicuramente il fattore dell’età media più bassa delle persone colpite.

I ricoverati in terapia intensiva sono saliti a 514. Sono 195 in più rispetto alla settimana prima e quindi l’incremento è stato alto, +61,3%. Rispetto a un mese fa, cioè il 13 settembre quando le persone curate nelle rianimazioni erano 187, si è avuto un aumento del 175%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here