Domani il Comitato Tecnico Scientifico si riunirà e, secondo le prime indiscrezioni, sono attesa novità importanti su possibili nuovi allentamenti. Un discorso che non riguarda da vicino stadi e discoteche, ci vorrà almeno un mese per la loro riapertura.

Gli scienziati infatti sono convinti che sia impossibile gestire l’ingresso e l’uscita degli spettatori, ma soprattutto il distanziamento sugli spalti. Il dpcm scade il 7 ottobre e dunque la decisione su eventi sportivi e concerti, con numero limitato di spettatori, è rimandata tra una settimana.

Analogo discorso vale per la quarantena: non sarà ridotta fino a che non ci sarà la certezza che non sia dannoso per il controllo della diffusione del coronavirus. Si è scelto di valutare prima tutti i possibili effetti.

L’unico allentamento potrebbe arrivare per l’Alta velocità che verrebbe adeguata ai treni regionali. Il Comitato è orientato a dare il via libera all’80 per cento come è già stato deciso per i mezzi pubblici e i treni regionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here