“È estremamente vergognoso quello che ogni giorno accade senza che le Forze dell’Ordine intervengano in qualche modo! Ieri eravamo al Parco 2 giugno che ha riaperto da circa un mese. Ero con degli amici ma siamo stati costretti alle 18 ad andare via perché il parco era pieno di ragazzini che fumavano canne a cielo aperto”.

Inizia così lo sfogo di una mamma barese, pubblicato sulla bacheca Facebook del Sindaco Antonio Decaro. “L’aria era irrespirabile, i bambini stavano giocando a poca distanza da loro”, racconta la donna.

Nel mirino però ci finiscono anche le Forze dell’Ordine. “C’erano ben sei vigili urbani che all’ingresso del parco ascoltavano i discorsi privati di una riunione di condomino che si teneva – afferma -. Mi sono rivolta a uno di loro chiedendo di intervenire e si sono beffati di me, girandosi dall’altra parte!”.

“È vergognoso! Non potevo girare video per tutelare la privacy ma non è giusto! Sono stata costretta ad andare via – conclude -.  Spero signor Sindaco che vada qualche pomeriggio a farsi un giro li per costatare con i suoi occhi quello che accade lì ogni santo pomeriggio sotto gli occhi di tutti anche delle Forze dell’Ordine che non intervengono”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here