La postazione pretriage dell’ospedale Di Venere, in questi ultimi giorni, è stata presa d’assalto dai cittadini che, di rientro dalle vacanze o venuti in contatto con positivi, si sono recati nel nosocomio barese per effettuare il tampone per il coronavirus. 

Assembramenti e tensioni che sono sfociati in aggressioni verbali e fisiche nei confronti del personale di turno tanto che è stato necessario l’intervento dei Carabinieri per sedare gli animi.

Proprio per questo motivo, nei prossimi giorni, verrà installata una nuova tenda che sarà destinata alla sola esecuzione dei tamponi, previa prenotazione. La struttura è in corso di allestimento e si stanno definendo le modalità operative per garantire uno spazio riservato ed evitare sovraffollamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here