Il rapporto tra i giovani baresi e i monopattini elettrici non è tutte rose e fiori. Anzi, a rendersi protagonisti dei comportamenti sbagliati e delle guide selvagge che spesso vi raccontiamo sono soprattutto i più piccoli.

Un dato confermato anche dalla lista delle sanzioni elevate dai vigili negli ultimi due mesi. Abbiamo provato a parlare con uno di loro, beccato durante uno dei suoi tanti momenti di cazzeggio. Così dice lui.

Luca ha 15 anni e il monopattino, si può dire, è il suo compagno di vita. Lo usa ogni giorno da poche settimane, dopo averlo acquistato per la modesta cifra di 360 euro.

L’utilizzo del mezzo non ha un reale fine, come quello di alleggerire il traffico per le strade di Bari. Come tanti suoi coetanei anche il 15enne lo usa per “priscio” e per la sua velocità. Rigorosamente senza casco per non rovinare il ciuffo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here