La telenovela sulla Banca Popolare di Bari si arricchisce di una nuova puntata. Il 22 agosto è stata convocata un’assemblea ed è stato fissato come termine di scadenza quello del 28 per presentare le liste dei candidati in vista del nuovo collegio sindacale e del prossimo consiglio d’amministrazione.

Solo sei giorni a disposizione, in pieno agosto. Nessuno, come previsione, si è fatto avanti. “Quest’operazione è necessaria ma non ci aspettavamo che i tempi fossero stati così rapidi – spiega Giuseppe Carrieri, presidente AssoAzionisti BPB Bari -. Si tratta di un passaggio fondamentale, dobbiamo scegliere chi dovrà amministrare la banca nei prossimi anni. Inammissibile che quest’operazione venga fatta in pieno agosto, con soli 6 giorni a disposizione”.

“Chiediamo assolutamente che la Banca possa avere una governance stabile, dando un termine congruo per chi vuole presentare una lista, e che i componenti del cda siano in larga parte del nostro territorio – conclude -. La Banca è di Bari e opera in Puglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here