Si fingono parenti o conoscenti con l’impellente bisogno di ritirare un pacco, ma in realtà sono dei delinquenti con l’intento di spillare soldi e oggetti di oro agli anziani. La denuncia arriva da Triggiano dove due signore sono state raggirate da alcuni ragazzi, prima contattandole telefonicamente e poi presentandosi alla porta con un pacco da pagare.

Ma andiamo con ordine. Entrambe le signore, in due situazione differenti, ma molti simili per il modus operandi, stando a quanto denunciato, sono state contattate telefonicamente da un giovane. La sua voce familiare, scambiata per quella di un nipote o di un lontano parente, ha facilitato il raggiro del truffatore che alle anziane ha detto che avrebbe avuto bisogno di un prestito per ritirare un pacco che sarebbe stato consegnato da un corriere al civico delle due anziane di lì a poco.

Entrambe sono riuscite a raccogliere qualche soldo disponibile in casa, ma non riuscendo ad arrivare alla cifra richiesta, sono state spinte dal truffatore a rendere anche degli oggetti di oro.

Il fantomatico corriere, dopo qualche ora, si è presentato alla porta, ritirando i soldi e i gioielli e dicendo di non aprire il pacco fino all’arrivo del famigliare. Entrambe insospettite hanno aperto poco dopo la scatola trovando dentro merce di poco valore, usata solo per rendere il pacco più pesante.

Entrambe le signore hanno sporto denuncia. “C’è bisogno di denunciare quanto accade agli anziani – ha sottolineato una delle perenti delle vittime -. Approfittano della loro buona fede, ma non sanno che per loro quei pochi soldi che gli tolgono sono la vita”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here