“Un rinvio del voto per le regionali in Puglia non mi risulta. Certo, non sarebbe giustificato. Noi abbiamo fatto un intervento tempestivo: abbiamo fatto una lettera il 3 luglio, poi una diffida e siamo stati costretti a intervenire. C’è tutta la possibilità di svolgere con regolarità le elezioni programmate”.

A dichiararlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso della sua visita a Cerignola. Nessun rinvio dunque in vista dopo il decreto emanato dal governo per introdurre la doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale.

“D’ora in poi il Governo non tollererà più che non ci sia la doppia preferenza – ha aggiunto -. Ci saranno le condizioni per andare a votare. Abbiamo fatto un decreto legge perché venga rispettato un principio. Abbiamo lasciato alla autonomia regionale di provvedere, purtroppo non abbiamo avuto segnali in questo senso anzi, a un certo punto c’è stata una chiara dichiarazione di presa d’atto che non c’era la possibilità di arrivare alla affermazione del principio e l’abbiamo abbiamo affermato noi con legge nazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here