L’incremento dei casi di contagio da coronavirus, dopo i giorni da doppio zero che tra assenza do positivi e decessi hanno fatto gioire in tanti, sta destando parecchia preoccupazione, sia tra i cittadini che tra le autorità sanitarie.

Se da un lato in molti si sono scagliati contro la riapertura delle discoteche, ha preso piede negli ultimi giorni il fronte anti-vacanzieri. La cronaca di certo ha gettato benzina sul fuoco delle polemiche, basti pensare ai sette della comitiva di ragazzi salentini tornati dal viaggio post maturità in Grecia o ai sei ragazzi di Giovinazzo rientrati da Malta, Paese che sta regalando diversi nuovi casi.

La correlazione tra covid-19 e viaggi si evince anche dalle dichiarazioni rilasciate dai direttori generali di quasi tutte le Asl pugliesi e diramate cl bollettino diffuso dalla Regione oggi, giorno in cui si registrano 20 nuovi casi dopo l’impennata di ieri, in cui ne sono stati riportati ben 26.

“I 9 casi di positività registrati oggi in provincia di Bari – ha dichiarato il Direttore Generale Asl Bari, Antonio Sanguedolce -fanno riferimento a cittadini pugliesi rientrati da zone di vacanza e da regioni italiane in questo momento con una più alta concentrazione del virus in particolare da Grecia, Malta e Lombardia”.

“Nella Bat sono stati registrati due casi positivi: un uomo proveniente dalla Spagna del Nord e una donna pugliese di ritorno da Malta” ha spiegato il Direttore Generale Asl BT, Alessandro Delle Donne.

“Due casi odierni – ha detto il Direttore Generale Asl Lecce, Rodolfo Rollo – sono legati al gruppo di giovani pugliesi rientrati dalla Grecia, un giovane rientrato da Malta, due sono stranieri domiciliati nelle aree di isolamento di un centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa”.

Situazione leggermente diversa quella della provincia di Taranto: “I due casi positivi al Covid19 registrati nelle ultime 24 ore – ha chiarito il Direttore Generale Asl, Stefano Rossi – sono relativi a due cittadini della provincia di Taranto rientrati dall’estero, rispettivamente dall’Oman e dalla Germania”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here