Il lancio di un monopattino nelle acque del molo Sant’Antonio ha riportato al centro delle polemiche il dibattito attorno all’uso scorretto che si fa del mezzo elettrico a Bari.

A rendersi protagonisti dei comportamenti sbagliati che spesso vi raccontiamo sono soprattutto i più giovani. Un dato confermato anche dalla lista delle sanzioni elevate dai vigili negli ultimi due mesi.

Più di 350 persone sono state controllate e sanzionate, prevalentemente giovanissimi. Le irregolarità principali riguardano il trasporto di un altro passeggero a bordo, la guida senza casco dei minori di anni 18, l’utilizzo da parte di under 14, la circolazione sui marciapiedi o controsenso e l’attraversamento di incroci con semaforo rosso.

Sarebbe sufficiente rispettare queste poche e semplici regole per evitare di incorrere in sanzioni che ammontano fino a 100 euro ma a Bari, si sa, ognuno fa quello che vuole.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here