La ASL di Bari torna al centro delle polemiche. Dopo una battaglia lunga sette anni, sono state fatte partire a pieno regime 13 automediche ma quella di Ruvo è stata prontamente sospesa per tutto il mese di agosto a causa della mancata disponibilità di medici.

“La proposta operativa della Asl Bari per il servizio di emergenza-urgenza durante il mese di agosto è sconcertante: nei mesi estivi è inimmaginabile ridurre i servizi dell’emergenza-urgenza, come invece è stato programmato – afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione, Ignazio Zullo -. D’estate, per garantire le ferie, si riducono i servizi di elezione, non delle urgenze”.

“Un concetto imprescindibile anche e soprattutto considerando la vocazione turistica della Puglia e, quindi, il prevedibile aumento delle presenze sul territorio. Non solo: quest’anno i pugliesi, a causa del Covid, tenderanno a restare a casa – continua -. Tanto basta a definire tali scelte prive di ogni logica e criterio. Troppa approssimazione sulla pelle dei cittadini! Sarebbe il caso che Emiliano lasciasse stare la campagna elettorale e si dedicasse anche 10 minuti a fare l’assessore alla Sanità dopo essere stato inconcludente per 5 anni!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here