Tutti hanno una spiaggia preferita, la meta che ogni anno viene scelta per passare le giornate al mare. Da un lato ci sono quelli che preferiscono attrezzarsi con sedie e ombrelloni e andare nelle spiagge pubbliche, dall’altro lato, invece, c’è chi vuole tutti i comfort, arrivare nel lido solo con una borsa e piazzarsi sotto l’ombrellone sul comodo lettino.

La comodità però ha un prezzo e pare che quest’anno, a causa delle misure di sicurezza dettate dall’emergenza coronavirus, i lidi abbiano aumentato il listino prezzi. Il motivo è legato al dover rispettare il distanziamento sociale, eliminando alcune postazioni per evitare la formazione di assembramenti.

Di certo il costo dipende anche dal servizio. Per facilitare la prenotazione, alcuni gestori, oltre che alla classica chiamata, hanno deciso di usare delle applicazioni dove, con un semplice clic, si può prenotare la postazione e il numero di lettini.

Per curiosità, e spinti anche da alcuni utenti che sono rimasti sbigottiti per l’aumento dei prezzi, siamo andati a vedere il listino prezzi di alcune delle spiagge presenti su tutto il litorale pugliese.

Durante il nostro giro virtuale abbiamo visto diverse tariffe. In media il prezzo per un ombrellone e due lettini è sui 30-40 euro. Se invece si sceglie di recarsi in una delle spiagge Vip della Puglia, il prezzo potrebbe salire fino a 160 euro.

Assodato il fatto che ci sono spiagge che hanno deciso di aumentare il tariffario, per quest’anno dobbiamo abituarci alle lamentele degli utenti. Fino a settembre vedremo le nostre bacheche piene di commenti negativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here