“Chiediamo che lo Stato a settembre si attrezzi per evitare le scene di avvocati ammassati in spazi angusti e per consentire, al processo penale nei confronti degli Jacobini, di poter cominciare”. Giuseppe Carrieri, Presidente di AssoAzionistiBPB Bari e avvocato, non le manda a dire.

Oggi, infatti, è andato in scena l’ennesimo rinvio del processo penale nei con fronti degli ex vertici di Banca Popolare di Bari. L’udienza è stata infatti rinviata al 24 settembre in ragione dell’elevatissimo numero di soci, circa mille, che intendevano costituirsi parte civile e dell’impossibilità di svolgimento dell’udienza nelle ordinarie aule di tribunale.

“L’ennesimo rinvio – sottolinea Carrieri – può pregiudicare il diritto di tanti soci di veder riconosciute le loro ragioni, in sede penale, a causa del decorso della prescrizione”.

Da qui la richiesta affinché le carenze logistiche e organizzative del sistema Giustizia non si trsformino in una nuova beffa per chi, in questa vicenda, ci ha già rimesso di tasca propria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here