“Io sono di Bari e voi non siete un casco”. Non bastano alcuni grossi cartelli per convincere l’automobilista di casa nostra ad aggirare il cantiere. “I dritti” al volante o presunti tali sono la maggior parte e si confondono con i distratti in buona fede.

Ignorano la segnaletica e passano contromano accanto al cantiere su via Andrea da Bari, sperando nella buona sorte. La mancanza di controlli specifici della Polizia Locale e quelli odierni degli operai del cantiere, hanno indotto gli automobilisti a interpretare il divieto come qualcosa di facoltativo.

I guai veri arrivano quando nel senso opposto – quello corretto di marcia – transitano uno o più autobus. Ci sarebbero pretesti per litigare tutti i giorni oppure occasioni per litigare in seguito ai tanti incidenti mancati. Il delirio è assicurato e per mostrare ciò che succede ogni santo giorno sono bastati appena 15 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here