“Il virus non è cambiato, è lo stesso solo che ora coinvolge soggetti più giovani e asintomatici. Questo spiega la bassa contagiosità”. A dichiararlo è il professor Pier Luigi Lopalco, epidemiologo a capo della task force pugliese.

Negli ultimi giorni la curva dei contagi è in calo, come certificato dai recenti bollettini che più di una volta non hanno registrato nessun caso.

“L’estate dobbiamo passarla con serenità, il virus circola molto meno – spiega Lopalco -. I casi rilevati in questi giorni sono tutti importati, persone che rientrano in Puglia. Evitiamo, però, di di andare tutti nello stesso posto, non affolliamo i luoghi”.

La Regione Puglia intanto si attrezza in vista di una seconda possibile ondata in autunno. “Stiamo già facendo sorveglianza attiva per evitare che il virus si diffonda nella popolazione, stiamo aumentando il numero di tamponi. Ora ne facciamo tra i 2mila e i 3mila al giorno, ma potremmo farne di più. Questa preparazione sarà importante alla fine dell’estate”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here