Il lockdown dovuto all’emergenza coronavirus ha fermato i lavori in diversi cantieri, come ad esempio nella piazzetta dei Papi nel quartiere Poggiofranco. Nonostante la fine della quarantena i residenti non hanno notato l’avvio dei lavori, anzi, hanno visto una piazza oggetto di degrado.

Dopo le proteste dei consiglieri Colapietro e Scannicchio del secondo municipio e del Vice Presidente del Consiglio Comunale, nel cantiere di piazzetta dei Papi sono ripresi i lavori di manutenzione del verde. “Vigileremo affinché i lavori riprendendo al più presto – dichiarano i consiglieri Colapietro e Scannicchio – non permetteremo più che il degrado regni in Pizzetta dei Papi”.

In realtà a causa dell’emergenza sanitaria la ditta che si stava occupando della riqualificazione della piazza è stata messa in ginocchio dal lockdown. La zona, come ha sottolineato l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso, è stata ripulita dalle erbacce e dai rifiuti dalla Multiservizi, sotto richiesta del Comune.

“Purtroppo l’impresa che ha eseguito i lavori è in liquidazione non avendo superato indenne il periodo covid. In questi giorni non stiamo ricevendo risposte alle sollecitazioni da noi inviate. Per questa ragione abbiamo consegnato una diffida chiedendo di procedere allo smantellamento delle recinzioni”.

Nel caso in cui la ditta non risponderà alla richieste, il Comune si prenderà carico dei lavori della piazzetta dei Papi, ma in danno all’impresa. Il primo obiettivo è quello di levare le recinzioni per rendere la piazza fruibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here