Pasquina è tornata tra le braccia di Aurora. Il “rapimento” della bambola in piazza Risorgimento ci ha commosso talmente tanto che abbiamo deciso di avviare le ricerche tra le vie del quartiere Libertà, per cercare di non spegnere la speranza di una bambina.

Aurora pur di riavere la sua bambola, ha offerto tre gelati ai rapitori. La piccola non riusciva a darsi pace e insieme a lei anche i genitori. Dopo giorni senza notizie di Pasquina, finalmente il ritrovamento. “Era in una pianta e insieme a lei una lettera della Fatina dei Denti” ha detto commossa la piccola.

Nella lettera la Fatina dei Denti ha spiegato ad Aurora di aver trovato Pasquina in un centro estetico, aveva deciso di farsi bella per la sua mammina. In realtà, grazie alla bontà di una barese, nonostante la bambola fosse introvabile, è riuscita a trovarla su un sito e con pochi euro è riuscita a ridare un sorriso ad Aurora.

“C’è tempo per imparare le tristi realtà che la vita ci mette davanti, anche se ai bambini non dovrebbe mai capitare – scrive la mamma di Aurora -. Non c’è regalo più grande, di vedere di nuovo la felicità negli occhi di mia figlia”.

A volte una piccola bugia, detta a fin di bene, è l’unica soluzione per far tornare il sorriso sul volto di un bambino. Ancora troppo innocente per essere catapultata nel mondo reale, Aurora ha creduto alla storia raccontata dalla sua mamma. Di certo avrà avuto qualche dubbio, ma adesso sapendo di poter tornare a prendersi cura di Pasquina, può finalmente dormire sonni sereni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here