Michele Picaro non è più il capogruppo della Lega all’interno del Consiglio Comunale. La frattura nel partito di Matteo Salvini sarebbe legata alla proposta di Nuccio Altieri come candidato alla presidenza della Regione Puglia per il centrodestra. Una proposta che è stat però bocciata da 108 dissidenti pugliesi, tra cui Picaro.

“Apprendo da fonti interne – scrive Picaro – all’amministrazione comunale che i miei tre colleghi di partito hanno protocollato questa mattina alla segreteria del Consiglio comunale la nomina di un nuovo capogruppo, il collega Pino Viggiano”.

“Questa decisione è non solo l’ennesima dimostrazione di un partito al cui interno è sempre più impossibile realizzare confronto, dialettica e sintesi. Ma è sicuramente anche da attribuire alla mia richiesta, con altri esponenti, di aprire un dibattito nel partito in vista delle imminenti Regionali. Evidentemente – conclude – l’impegno istituzionale profuso e il consenso elettorale ottenuto, esattamente un anno fa diventando il consigliere di centrodestra più suffragato in Puglia, non sono per la Lega elementi su cui basare la crescita e la rappresentanza di partito. Al mio successore, Pino Viggiano, faccio i più sentiti auguri di buon lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here