Il coronavirus ha stravolto l’ordine temporale di molte cose. In attesa della ripartenza dell’economia italiana nella cosiddetta Fase 2, anche il mondo dei saldi esce fortemente rivoluzionato dall’emergenza sanitaria.

Per quelli estivi bisognerà infatti aspettare il primo agosto. A stabilirlo la Conferenza delle Regioni nella riunione che si è tenuta ieri, la decisione nasce da una “sollecitazione degli assessori alle attività produttive ed è motivata dalle necessità derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid 19 e dalle conseguenti misure”.

Il Presidente Bonaccini ha poi scritto ai presidenti di Regioni e Province autonome invitandoli a “dare seguito alla suddetta decisione per una omogenea applicazione della stessa su tutto il territorio nazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here