L’Amministrazione comunale, insieme ad Amtab, aveva deciso di sospendere il pagamento della sosta sulle strisce blu dal 20 marzo al 17 maggio. Da lunedì 18 si tornerà quindi a pagare il grattino, secondo le tariffe orarie diverse di zona in zona. “Un brutto errore di Decaro, che è ancora fermo ai tempi pre-covid19”, ha commentato il presidente di BariEcoCity, Giuseppe Carrieri.

“La sosta regolamentata a caro prezzo (2 euro orari e il corredo di multe e sanzioni), ci avevano detto serviva per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e disincentivare quelli privati. Oggi e al momento – continua il presidente di BariEcoCity – l’uso massiccio dei mezzi pubblici è invece da limitare, poiché i contatti ravvicinati aumentano il pericolo di contagio. Ed è da prediligere, almeno per qualche tempo, la mobilità individuale”.

“Perché dunque l’Amministrazione Comunale, vuole mettere a rischio la salute delle persone? Aggiungiamo che dopo mesi di chiusura, riaprono lunedì gran parte dei negozi cittadini. Perché dunque penalizzare gli acquirenti con odiosi e costosi balzelli della sosta? Perché non ipotizzare altri sistemi di rotazione dei parcheggi, con l’uso del disco orario gratuito, così dando un sostegno concreto a Cittadini e Commercianti? Siamo in una fase profondamente diversa – conclude Carrieri – e crediamo occorrano risposte differenti ai problemi, innovando profondamente le azioni amministrative rispetto al passato. Decaro e la sua giunta sono in grado di affrontare questa dura sfida?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here