Ordinano pranzi e cene da asporto, ma buttano ciò che resta per strada. Succede che diversi maiali si mescolino ai clienti in fila da McDonald’s, al quartiere San Paolo, proprio a ridosso dello svincolo sulla statale 16.

La discarica a cielo aperto inizia appena fuori dal punto vendita e prosegue per alcune centinaia di metri. Fossimo dell’Istat, coi resti avremmo potuto fare la statistica relativa ai menu preferiti, ai singoli panini o alle bevande.

Invece siamo solo giornalisti attenti a ciò che accade nel territorio in cui lavorano. Ciò che vi documentiamo in queste immagini non ha bisogno di ulteriori commenti, ma di numerose sollecitazioni, nessuno escluso.

Partiamo dai clienti, i veri responsabili, ma speriamo che presto i responsabili del punto vendita suggeriscano ai propri clienti di buttare i rifiuti negli appositi contenitori o quantomeno di dare sfoggio di un maggior senso civico. Non trascuriamo chi evidentemente da troppo tempo non passa a dare una bella ripulita. Neppure i mastini di guardia nella vicina azienda sono un deterrente valido. I maiali – lo ribadiamo – non hanno più paura di nessuno. Se questi sono i presupposti del “liberi tutti” vuol dire che non è cambiato nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here