L’Italia si prepara alla Fase 2. Il Premier Giuseppe Conte ha annunciato questa mattina che il Governo sta per varare un nuovo piano che verrà presentato entro la fine settimana ed entrerà in vigore, con ogni probabilità, il 4 maggio.

Cosa sarà permesso fare ai cittadini? Secondo il rapporto dell’Inail, sarà consentito alle persone di uscire anche senza comprovati motivi per andare a trovare un parente o fare una passeggiata, le riaperture dei negozi saranno deliberate in base alle tipologie delle attività e alle età delle persone.

Si potrà passeggiare anche lontano da casa ma da soli, massimo in due se non si tratta di conviventi e mantenendo la distanza. Mascherina e guanti serviranno anche per spostarsi a casa dei familiari quando non si può stare ad almeno un metro uno dagli altri. Ma con queste precauzioni sarà possibile tornare ad incontrarsi. Il divieto di assembramento rimarrà, sia al chiuso, sia all’aperto.

È probabile che questa misura non venga allentata subito, ma se davvero scenderà l’indice di contagio si potrà andare da un Comune all’altro e anche in altre regioni. Per poter tornare nei bar e ristoranti bisognerà attendere che i locali siano messi in sicurezza. Si concederà la riapertura con mascherine e guanti per il personale, il distanziamento dentro e fuori e non è da escludere l’installazione di veri e propri divisori tra i tavoli.

Per gli spazi comuni, comprese le mense aziendali, i punti di ristoro e gli spogliatoi, i servizi igienici, deve essere prevista una ventilazione continua degli ambienti, una turnazione nella fruizione nonché un tempo ridotto di permanenza all’interno degli stessi, naturalmente con adeguato distanziamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here