Un gesto simbolico, per essere pronti quando si dovrà pensare alla rinascita di Adelfia dal coronavirus. In questo caso nessuna sfida all’ultimo cornetto, ma una dolce intesa tra due pasticcieri e grandi amici per omaggiare la comunità di Adelfia, ulteriormente ferita da alcuni episodi di cronaca.

L’incendio della sede comunale è stato un episodio che ha lasciato il segno. I pasticcieri Enzo Prosepe e Domenico Ungari hanno donato agi adelfiesi un uovo di cioccolato di 4 chili. Metà giallo, metà azzurro come i colori di Adelfia, gli stessi del gonfalone danneggiato nell’incendio.

Un atto di gratitudine nei confronti di imprenditori e cittadini che stanno contribuendo come possono e ai volontari delle diverse associazioni che stanno portando la spesa solidale a casa delle famiglie in difficoltà.

“Siamo anche noi in difficoltà – spiegano i commercianti -, le nostre attività sono chiuse, ma non potevamo stare inermi. Abbiamo sentito l’esigenza di dire un grazie a chi sta provvedendo a rendere meno drammatica la vita in quarantena di chi è in crisi”. L’uovo sarà aperto e consumato insieme non appena sarà possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here