L’emergenza per la pandemia del coronavirus non accenna a passare, è vero gli esperti ci dicono che è iniziata la fase discente, si inizia a parlare di fase 2 con l’ipotesi della graduale riapertura per le attività, ma intanto ogni giorno il capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, aggiorna l’Italia e gli italiani con percentuali e numeri impietosi.

Morti, positivi, ricoverati in terapia intensiva, asintomatici, cifre che in realtà parlano di uomini e donne le cui vite, se non stroncate, sono quanto meno stravolte dal covid-19. A questi poi, bisogna aggiungere tutti quelli impegnati in prima in linea, quelli che tutti giorni si trovano faccia a faccia col virus. Ce la faremo, certo, prima o poi tutto questo finirà. Da qui il messaggio, direttamente dall’interno di un reparto codiv: “Andrà tutto bene, ma nel frattempo KTM”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here