Un’area di 10 metri quadrati delimitata con corde e picchetti e lettini a un metro di distanza l’uno dall’altro. Sono iniziate le prove tecniche in uno dei lidi di Porto Cesareo, come sottolineato dalla Cna Balneari Puglia.

Le varie ipotesi sono state messe in campo dagli addetti ai lavori dopo il via libera ai lavori di manutenzione degli stabilimenti arrivato con l’ordinanza del 15 aprile firmata dal governatore Michele Emiliano per affrontare la fase 2 dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus.

L’allestimento delle varie postazioni è iniziato sulla spiaggia del lido Bacino Grande. Per ovviare all’alternativa dei pannelli in plexiglas, ritenuta poco comoda anche dal presidente del Sindacato Italiano Balneari, Antonio Capacchione. Per questo gli addetti, come specifica il Cna, stanno utilizzando lettini e altro materiale per distanziare gli ombrelloni per dare proposte praticabili per un’estate in sicurezza e non farsi trovare impreparati al prossimo vertice con l’assessore regionale al Turismo, Loredana Capone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here