Non rimanere indifferenti alla grave emergenza sanitaria che sta mettendo in ginocchio l’Italia e Bari, scendere in prima linea a sostegno dei più bisognosi e farsi carico di grandi responsabilità nonostante la giovane età.

È la storia di una comitiva di amici baresi, dai 23 ai 30 anni, che ha deciso di mettersi in gioco in un momento così delicato per aiutare il prossimo. Lo ha fatto con con il sostegno dell’associazione Operatori Emergenza Radio e la collaborazione dell’associazione On the Road. L’O.E.R, inoltre, ha donato cento colombe pasquali alle famiglie in difficoltà che altrimenti destinate ai volontari dell’associazione.

“Abbiamo avuto questa idea perché volevamo cercare di offrire il nostro aiuto a tutte le persone in difficoltà – racconta Whitney Falco, coordinatrice del gruppo -. Così abbiamo deciso di effettuare una raccolta di beni alimentari e di donazioni economiche, per effettuare la spesa e comprare tutto ciò che serve”.

“Effettuiamo anche donazioni a domicilio, in tutti i quartieri di Bari, per tutti coloro che sono impossibilitati a venire nella nostra sede che è in via Torrente Lamasinata numero 15 – spiega la giovane barese -. Siamo riconosciuti dal Comune in modo tale da poter circolare e permettere a chi vuole donare di raggiungerci”.

Gli imprevisti come sempre a Bari non mancano. “In questi giorni ne stiamo passando di tutti i colori. C’è chi si lamenta della spesa perché non trovano quello che vogliono o pretendono cose di marca – conclude Whitney -. L’altro giorno sono stata minacciata e insultata da una signora che chiedeva ben sei uova di Pasqua per i suoi figli, salvo poi scoprire che voleva rivenderle”. Nulla però è più forte dello spirito di solidarietà di questo incredibile, giovane e determinato gruppo di amici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here