“Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò”. Migliaia di tricolori esposti alla finestra con l’inno di Mameli che interrompe il silenzio di quarantena che da giorni fa padrone per le strade del nostro Paese.

Oggi i cittadini italiani hanno dato vita ad un flash mob, come segno e simbolo di unità nazionale in un momento così delicato per tutto il territorio.

Da Poggiofranco al Madonella, passando per Carrassi e Libertà: Bari non è voluta mancare l’appuntamento con centinaia di persone che hanno cantato dai balconi a squarciagola l’inno nazionale. Al San Paolo si è voluto esagerare con tanto di fumogeni da stadio che hanno reso l’atmosfera ancora più calda.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here