La Regione ha deciso di chiudere il Pronto Soccorso dell’ospedale di Terlizzi, che verrà sostituito con un’ambulanza medicalizzata, e di convertirlo in una struttura di lungodegenza post acuzie per emergenza Coronavirus.

La disposizione del governatore Emiliano ha mandato su tutte le furie il sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato, il quale con varie dirette sulla sua pagina Facebook ha espresso il suo totale disaccordo.

“La chiusura del Pronto Soccorso, l’azzeramento di Medicina e la definitiva soppressione di Pneumologia nell’ospedale di Terlizzi non sono misure adeguate per fronteggiare l’emergenza legata ai contagi da Covid-19 – ha scritto Gemmato in seguito alla decisione regionale -. Al contrario riducono drasticamente i servizi assistenziali essenziali per i pazienti acuti in tutto il Nord Barese dato che l’intero bacino Molfetta, Terlizzi, Corato, Ruvo di Puglia, Giovinazzo e Bitonto, con una popolazione di 200 mila abitanti circa, rimarrà senza posti letto di Pneumologia anche quando l’emergenza coronavirus sarà passata”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here