Il personale dell’ASL di Bari è al centro per anziani Don Guanella per effettuare ad alcuni il test del tampone dopo che, nella giornata di ieri, si sono registrati altri due casi di contagio oltre ai 9 accertati degli ultimi giorni.

Positivi tra questi due sacerdoti, tra cui il direttore sanitario della struttura, e un’assistente sociale. A far scoprire il focolaio è stata la morte di un ottantacinquenne, ricoverato qualche giorno fa e risultato positivo al COVID-19. 

Gran parte del personale, tra cui addetti alla pulizia e ai pasti, ha deciso di mettersi in quarantena creando così disagi all’assistenza. Preoccupazione non solo per gli stessi dipendenti, ma anche per i parenti degli ospiti che lamentano a gran voce, come i vertici della stessa struttura, la mancanza di tamponi per verificare il diffondersi del contagio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here