Ristoranti e negozi chiudono i battenti fino a data da destinarsi. Parliamo delle attività gestite da commercianti cinesi. Tutto questo è stato creato dalla paura di un possibile contagio da Coronavirus, nonostante si tratti di famiglie che della Cina hanno solo un vago ricordo.

Red Sky Wok, Sushi Lin, Goan, Kyoto, Daiki, Koy e tanti altri hanno postato su facebook la loro decisione. “Vista la poca affluenza di queste settimane abbiamo deciso di chiudere dal primo marzo fino a data da destinarsi” recitano quasi tutte le comunicazioni.

Decisione presa anche dai negozianti. In quasi tutti i quartieri baresi ci sono attività cinesi che hanno deciso di mettersi in ferie forzate con la speranza di poter riaprire tra un massimo di due settimane tornando a lavorare a pieno regime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here